Nunatak n. 57 – estate 2020

↑ VAI AL PDF ↑

«Tutte le mura cittadine, i castelli e le fortificazioni che si trovano nella regione devono essere abbattute e non devono esserci più in futuro delle città, bensì soltanto villaggi, affinché non esistano più differenze tra gli uomini».
(Michael Gaismair, Ordinamento regionale del Tirolo, 1526)

SOMMARIO

Editoriale

A carte scoperte. Critica della cartografia, di Livia

Fuochi nelle Alpi. Seconda parte: resistenza e identità, di Michela Zucca

Sulla frontiera occidentale, di M.

Forestiers a nos. Per ricordare Claudio Salvagno, di Marco Bailone

Progresso e sviluppo? Dighe in Val Nure!, di Loris Donazzi

La vis a pusa mentre ’l vin a musa, di “Libera Crota”

Il servizio sanitario partigiano in Piemonte, di Attilio Bersano Begey

Nunatak n. 56 – primavera 2020

↑ VAI AL PDF ↑

 

Nonostante le difficoltà di questo periodo “emergenziale” abbiamo voluto comunque uscire con la rivista per tempo, in questa strana primavera. L’abbiamo fatto proprio per raggiungere fisicamente i nostri lettori e le nostre lettrici, in un momento in cui tutto sembra volgere definitivamente verso il virtuale. Noi no. Per questo chiediamo a tutti gli amici e le amiche di Nunatak uno sforzo in più per far circolare queste pagine. Oggi più che mai, se passando di mano in mano serviranno a far rivedere delle persone, a incontrarne di nuove, a spezzare l’isolamento, a rompere divieti, ad aprire crepe in quella normalità a cui non vogliamo tornare, avranno raggiunto il loro scopo.

SOMMARIO

Editoriale. Il problema è la soluzione

5G, verso un controllo totalitario, di Resistenze al Nanomondo (Bergamo)

Fuochi sulle Alpi. Prima parte: ritualità e sussistenza, di Michela Zucca

Il materialismo della gioia, lettera di Manuel Oxoli (Carcere di Monza)

Agrafa: contro l’eolico industriale e la speculazione “verde”, da Apatris

Quintino e la “difficile resistenza” in Trentino Alto Adige, di Enzo Ianes

Trùc, un’esperienza in cammino, di Trùc (gruppo di escursionismo politico)

Bambù e barbecue… Saperi senza tempo né confini, di Lettore Anonimo

Nunatak n. 42 – primavera 2016

idroelettrico

↑ SCARICA IL PDF ↑

SOMMARIO

Editoriale

Quando toccava a noi (Enzo Barnabà)

Gestire i pascoli, coltivare la comunità. Prima parte
(a cura della redazione di Nunatak)

Sempre primi nelle imprese più arrischiate. Sabotaggi, furti, colpi di mano delle prime bande partigiane in provincia di Cuneo (Lele Odiardo)

Il Dio che parla (Gabra)

Il fuoco imprigionato. Stufe e inserti: come migliorarne il rendimento calorico (Achtung)

Sarà un filo di seta nero (a cura della redazione di Nunatak)

Una nocività a cavallo della frontiera. Voci dall’opposizione all’Altissima Tensione

Una nuova avventura

Nunatak n. 33-34 – inverno-primavera 2014

↑ SCARICA IL PDF ↑

SOMMARIO

Editoriale

Fatevi pecore, il lupo è pronto (Autori vari)

Un’elvetica vendetta (Intervista a cura di Francesco Bonsaver)

Il Medio Evo della gente delle montagne (Michela Zucca)

Punk d’alta quota in Nepal (Intervista a cura della redazione di Nunatak)

La prima guerra mondiale nel nord dei Paesi Baschi. Tra sacrificio e diserzione (Sales Santos Vera)

Ferro e fuoco (Tusnina)

Cari amici di valle e di città (Niccolò e Mattia)

Sui sentieri dei briganti del Pollino (Indio)

Vajont, 9 ottobre 1963: strage di Stato. Tra ritagli di memoria e singolari

Nunatak n. 21-22 – inverno-primavera 2010-2011

↑ SCARICA IL PDF ↑

SOMMARIO:

Editoriale

… Quanno fa notte, a la muntagna (Jacou)

Godere della terra. I saperi tradizionali, conservazione e fruizione della biodiversità (Andrea Magnolini)

Niyamgiri, salvare la montagna sacra (Pepi)

Tracce sulla roccia. I Camuni, ipotesi sui messaggi dalla preistoria (Arturo)

Fiamma in spalla (Accademia dei liberi fuochisti)

Lotte scorrono… (Lele Odiardo)

El temp di Lümaagh (Giobbe)

La banda Baudissard. Frammenti di una vita randagia (Loris)

Scambio dei semi e diritto originario (Massimo Angelini)