Nunatak n. 49 – inverno 2017/2018

↑ VAI AL PDF ↑

SOMMARIO

Editoriale

Un senso di soffocamento (alcuni redattori di Nunatak francese)

I flussi si spostano, la militarizzazione resta (Achtung)

L’erba del bisonte (Cincia Allegra)

Ceppo su ceppo. Esiste la selva primordiale? (Giobbe)

Parre, un paese attraverso lo sguardo delle donne (Anna Carissoni)

Sempre primi nelle imprese più arrischiate (parte II) (Lele Odiardo)

Nunatak n. 49, inverno 2017-2018 EDITORIALE

La montagna, ancora. Ora come un tempo pendii refrattari al passo dell’uomo, per quanto sportivo e attrezzato possa essere. Arriva la notte, arriva l’inverno anche per il più equipaggiato, arriva il limite, fisico, l’odioso limite fisico che l’ideologia no limits vorrebbe superato. Forse anche per questo scegliamo di restare in montagna, perché la concretezza, la naturalità di questo limite ci accompagni e ci guidi giorno per giorno. Continue reading “Nunatak n. 49, inverno 2017-2018 EDITORIALE”