Un’altra idea di salute, di Stefania Consigliere

Un’altra idea di salute, di Stefania Consigliere
(estratto da Nunatak n. 62, autunno 2021)
VAI AL PDF

«…Anche in questo numero parleremo di salute e di cura. La volta scorsa l’abbiamo fatto da un punto di vista molto concreto, attraverso le parole di un’infermiera “bandita” dalla sua professione semplicemente perché ha continuato a curare la gente invece di abbandonarla a se stessa, così dimostrando nei fatti (ecco il suo “crimine” più grande) che un’alternativa alla “vaccinazione” di massa esiste eccome. Questa volta abbiamo voluto riprendere la questione ma “allargando lo sguardo”. L’abbiamo fatto con l’intervento di un’antropologa, Stefania Consigliere, nel quale viene affrontata l’idea di salute oltre gli stretti recinti della scienza medica occidentale e la squalifica da parte di questa di ogni altro approccio. È un invito a ripensare concetti quali salute, malattia, identità, individuo/collettività, concetti che troppo spesso diamo per scontati – anche in ambienti “di movimento” – nella prospettiva di dotare anche il nostro immaginario di strumenti di resistenza di cui c’è oggi più bisogno che mai…».

(dall’Editoriale di Nunatak, n. 62)

↓ Leggi tutto l’Editoriale ↓

Leggi tutto “Un’altra idea di salute, di Stefania Consigliere”